Modello 730, le novità della dichiarazione 2013

blogga 1254, modello 730, dichiarazione dei redditi

Virgilio Economia pubblica la consueta guida alle novità della dichiarazione del modello 730, ovvero quella usata dai lavoratori dipendenti e dai pensionati. La lettura è consigliata.


Facendo una sintetica anticipazione, vediamo quali sono le novità di rilievo (poche quest’anno).


Esenzione Irpef e Imu:
– Chi ha pagato l’Imu nel 2012 su un immobile che non produce altri redditi (ad esempio reddito da locazione o un reddito agrario per i terreni) non è soggetto all’Irpef e alle relative addizionali sui redditi fondiari degli stessi immobili,
– al contrario, sono dovute l’Irpef e le addizionali se l’immobile è esente dall’Imu.


Detrazioni per ristrutturazioni e risparmio energetico: i due bonus legati alla casa godono di una proroga fino al 30 giugno di quest’anno prevista dal decreto sviluppo-bis dello scorso giugno, con alcune modifiche delle aliquote:
– interventi di recupero edilizio: le spese sostenute fino al 26 giugno 2012 sono detratte al 36%, quelle successive (fino al 31 dicembre 2012, che è il periodo di riferimento della dichiarazione di quest’anno) al 50% per un massimo di spesa di 96mila euro;
– interventi per il risparmio energetico: le spese sostenute durante tutto il 2012 sono detratte al 55% (la detrazione scende al 50% dal 1° gennaio 2013 e poi al 36% dal 1° luglio). Il bonus è esteso anche agli interventi di sostituzione di scaldabagni tradizionali con quelli a pompa di calore.

Modello 730, le novità della dichiarazione 2013ultima modifica: 2013-03-25T15:49:09+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo