Lavoro, incentivi per l’assunzione di lavoratori licenziati

blogga 1254, lavoro, occupazione, incentivi autoArrivano 20 milioni di euro per le aziende che assumono lavoratori licenziati dalle piccole imprese. L’incentivo è previsto da un decreto del ministro del Lavoro e si pone l’obiettivo di frenare il costante aumento della disoccupazione.


E’ previsto un beneficio pari a 190 euro al mese a favore del datore di lavoro che:
– assume a tempo indeterminato (durata incentivo 12 mesi);
– assume a tempo determinato (durata incentivo 6 mesi).
L’incentivo vale anche per assunzioni part-time (in quest’ultimo caso l’importo viene rimodulato) o per somministrazione di lavoro.


Le assunzioni devono riguardare lavoratori licenziati nei 12 mesi precedenti per “giustificato motivo oggettivo“. Si intendono i licenziamenti economici, cioè connessi a riduzione del lavoro, trasformazione o cessazione di attività (non sono compresi cioè i licenziamenti disciplinari, ovvero quelli per giusta causa o giustificato motivo soggettivo).
Inoltre i lavoratori licenziati devono provenire da imprese con meno di 15 dipendenti.

Lavoro, incentivi per l’assunzione di lavoratori licenziatiultima modifica: 2013-03-14T17:21:23+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo