Legge di stabilità, nuova stangata sulle famiglie

blogga 1254, legge stabilità

La stangata nel 2012 sarà pari a 2.333 euro a famiglia, quasi la metà di quanto una famiglia media spende per la spesa alimentare in un anno in base ai dati Istat. Lo rileva l’Osservatorio nazionale Federconsumatori, che sottolinea come si tratti di “una vera e propria batosta derivante non solo dall’incontrollata crescita di prezzi e tariffe, ma anche dagli effetti delle manovre economiche varate quest’anno”. Un aumento simile, spiega Federconsumatori, al netto della tassazione (voce non calcolata per l’indice Istat), equivale a un tasso di inflazione reale, nel 2012, tra il 5,5 e il 6%.

 

Inoltre secondo l’associazione, i benefici relativi alla riduzione Irpef – contenuti nella legge di stabilità – saranno azzerati dagli aumenti dell’Iva e dalla rimodulazione delle detrazioni. Con il risultato che le famiglie subiranno un nuovo aggravio di 201,06 euro nel 2013e 219,06 nel 2014.

 

Per Federconsumatori, l’aumento della pressione fiscale peggiorerà sempre di più le condizioni di vita delle famiglie e l’andamento dell’economia, che dovrà continuare a fare i conti con una profonda e prolungata crisi dei consumi. La richiesta che viene fatta è la modifica radicale delle legge di stabilità: no all’aumento dell’Iva e via libera a misure in grado di portare più risorse alle famiglie meno abbienti come la detassazione delle tredicesime e delle pensioni minime.

Legge di stabilità, nuova stangata sulle famiglieultima modifica: 2012-10-22T15:34:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo