Modello 730, conto alla rovescia per la presentazione. Ecco chi è obbligato a compilare la dichiarazione

modello-730.jpg



Mal di testa da 730?
Chiama il 1254, ti troviamo il Caf più vicino

 

Il modello 730 è definito la “dichiarazione semplificata“. Le regole per la compilazione sono infatti relativamente semplici, non sono previsti calcoli e il pagamento delle imposte (o la restituzione nel casi di credito) è realizzato dal cosiddetto sostituto d’imposta, ovvero il datore di lavoro oppure l’ente previdenziale che erga l’assegno pensionistico.

 

Il modello 730 va presentato il 20 giugno al Caf (centro di assistenza fiscale) o al professionista abilitato (commercialista ecc.). Il Caf o il professionista devono restituire al contribuente entro il 2 luglio la copia della dichiarazione elaborata e il prospetto di liquidazione.

 

Nel dettaglio, sono autorizzati alla presentazione del modello i contribuenti che nel 2012 sono:
pensionati o lavoratori dipendenti;
– soggetti che percepiscono indennità sostitutive di reddito di lavoro dipendente (per esempio il trattamento di integrazione salariale, l’indennità di mobilità);
soci di cooperative di produzione e lavoro, di servizi, agricole e di prima trasformazione dei prodotti agricoli e di piccola pesca;
sacerdoti della Chiesa cattolica;
giudici costituzionali, parlamentari nazionali e altri titolari di cariche pubbliche elettive (consiglieri regionali, provinciali, comunali);
– soggetti impegnati in lavori socialmente utili;
– soggetti che nel 2012 hanno solo redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente, definiti dalla legge redditi di collaborazione coordinata e continuativa, almeno nel periodo compreso tra giugno e luglio 2012, e conoscono i dati del sostituto che dovrà effettuare il conguaglio;
– lavoratori con contratto di lavoro a tempo determinato per un periodo inferiore all’anno. Questi soggetti presentano il modello 730:
– al sostituto d’imposta se il rapporto di lavoro dura almeno da aprile a luglio 2012;
– a un Caf-dipendenti o a un professionista abilitato se il rapporto di lavoro dura almeno da giugno a luglio 2012 e si conoscono i dati del sostituto che dovrà effettuare il conguaglio;
– lavoratori della scuola con contratto a tempo determinato. Se il contratto dura almeno da settembre 2011 a giugno 2012 devono rivolgersi a un Caf-dipendenti o a un professionista abilitato.


Nonostante le regole relativamente semplici è consigliabile ricorrere all’assistenza dei Caf, in modo da evitare errori e non incorrere in eventuali sanzioni.


730, istruzioni per l’uso: è la guida alla compilazione pubblicata in Virgilio Economia.

Modello 730, conto alla rovescia per la presentazione. Ecco chi è obbligato a compilare la dichiarazioneultima modifica: 2012-06-06T10:26:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo